Note su 2×10 “Il salmo 23”

eko_monsterEpisodio incentrato su Eko che ha aperto nuovi interrogativi. Dal suo passato si ricava che il suo innato carisma lo ha fatto essere crudele capo di frange di nigeriani ribelli, avendo comunque la sua famiglia come valore. Sull’isola lo abbiamo visto guidare i sopravvissuti della sezione di coda attraverso la giungla, osservare 40 giorni di silenzio come auto punizione per aver ucciso, intagliare frasi come “Hateth”, “Titus”, “Revelations”, “23 Psalm” sul suo bastone, come un vero prete, e iniziare una discussione con Claire su Aronne e Mosè. Ma proprio da questa chiacchierata con Claire scopriremo la verità su di lui – e sulla dipendenza di Charlie dalla droga (perchè nascondere tante statuette?).

La ricerca di Eko dell’aereo nella giungla (ma come ci sarà arrivato dalla Nigeria?) ci porta ad un altro punto chiave dell’episodio: in “The 23rd Psalm” vediamo, per la prima volta, cosa è realmente “the monster“. Arriva davanti ad Eko spaccando alberi e con esplosioni, e si presenta come una nuvola di fumo nero, con scariche elettriche che la percorrono, in cui vengono velocemente visualizzate alcune immagini del passato di Eko.

Ultimo punto da notare dell’episodio, lo strano comportamento di Michael, che dopo il finalone dell’episodio 9 “What Kate did” continua a chattare con il figlio (o chi si suppone che lo sia) nonostante gli ammonimenti di non usare il computer per altri scopi, e ottiene una mezza informazione sul luogo dove è nascosto Walt, ma viene interrotto da Jack. Jack lo rassicura che andranno a cercare il figlio tutti insieme, e la reazione freddina di Michael è sicuramente indice di una sola cosa – ma le scarse qualità di detective del dottore non lo notano: Michael ha già un piano. Non a caso a inizio puntata stava per entrare nell’armeria, se Locke non fosse stato in quel momento impegnato a cambiarne la combinazione. E Locke, che invece le sue qualità di detective le usa benissimo, cosa combina? Non solo dà un fucile a Michael, ma gli insegna pure come usarlo…

Prossima puntata: “The Hunting Party”.. tutti a caccia nella giungla, in cerca di Walt.

Una risposta a Note su 2×10 “Il salmo 23”

  1. Richard scrive:

    non c’è dubbio: il mostro, o nuvola nera, o come volete chiamarlo è l’unica cosa che mi infastidisce in lost. Non sono contro il soprannaturale ma questa cosa non riesce proprio a convincermi:aspetto spiegazioni e dovranno essere esaurienti

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: