Note su 1×01-02 “Episodio Pilota”

Il primo episodio di Lost ci presenta lo scenario della serie: sulla spiaggia di un'isola tropicale, in stato di shock, sono sopravvissuti ad un incidente aereo e cercano di capire cosa fare. Così conosciamo tutti i personaggi, da Jack, il dottore, a Sayid, l'iracheno, a Charlie, bassista inglese con problemi di droga, al sipatico Hurley. Poi ci sono Michael e il figlio Walt, i fratelli Boone e Shannon e Claire, ragazza incinta.

Da subito entra in scena anche l'aspetto più inquietante e misterioso di Lost: il gruppo sente uno strano rumore provenire dall’interno della giungla. Le cime degli alberi si muovono, e qualsiasi cosa stesse facendo quel rumore, se ne va lasciando i sopravvissuti terrificati. E quando, andati in spedizione a cercare gli altri resti dell'aereo, scoprono dal pilota che l'aereo era fuori rotta, avevano perso i contatti radio da molte ore, e che quindi i soccorritori li stanno cercando nel posto sbagliato, si ha anche l'incontro con ciò che gli appassionati americani hanno nominato "Lostzilla", ovvero una "cosa" capace di trascinare il pilota fino alla cima di un albero e sventrarlo.

Nella seconda parte conosciamo meglio anche altri sopravvissuti: Jin e Sun, coreani che non parlano inglese, Rose, donna di colore che ha perso il marito sul volo, Locke, uomo enigmatico che insegna il gioco del backgammon a Walt, e Sawyer, schivo e furbo.

E' in questa seconda parte che veniamo messi di fronte ad un altro grande mistero della serie: nella giungla Sawyer uccide un orso polare. E con questa altra incredibile scoperta i sopravvissuti cominciano a chiedersi davvero dove siano finiti.

Purtroppo per loro non solo l'isola nasonde dei segreti, ma anche i sopravvissuti stessi, infatti Kate, che avevamo visto aiutare Jack con i feriti e Sayid con la ricetrasmittente trovata nella cabina di pilotaggio, era sull'aereo in manette, accompagnata da uno sceriffo.

L'episodio si chiude con la ricezione di un messaggio radio, in francese, una richiesta d'aiuto di una donna sull'isola che viene ripetuto da sedici anni.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: